ArteFotografia

David LaChapelle: fotografia e nuove icone

Posted on in Arte · Fotografia

Dal 2006, dopo anni a contatto con grandi artisti, l’iconico fotografo americano David LaChapelle ha scelto di vivere in una remota foresta alle Hawaii lontano da tutto e tutti.
Ma come ci è arrivato? Qual è stato il suo percorso?


Negli anni 80, a soli 17 anni, LaChapelle si sposta dalla Carolina del Nord verso New York.
Nella grande mela riuscirà ad entrare in contatto con Andy Warhol e lavorare per la sua famosa rivista: Interview.
Questa sua prima chance David LaChapelle è riuscita a giocarsela al meglio, tanto da essersi guadagnato copertine e servizi fotografici per Vanity Fair, GQ, Vogue, The Face, Arena Homme, Rolling Stone e non solo.

David LaChapelle non è un semplice fotografo, ma un vero e proprio autore, per dirla alla Oliviero Toscani.
Basta uno sguardo veloce sul sito sito piuttosto che sul suo profilo instagram per notare quanto lavoro c’è dietro le sue fotografie. Richiami ad opere classiche, rivisitazioni di altre foto o più semplicemente (si fa per dire) la creazione di un’icona. Si pensi alle rivisitazione della Pietà Michelangelo in cui troviamo Kurt Cobain e Courtney Love, piuttosto che Kanye West con una corona di spine o il suo ultimo lavoro per Travis Scott: la copertina dell’album Astroworld.

Negli anni LaChapelle ha scattato per Angelina Jolie, Madonna, Tupac Shakur, Marilyn Manson, Michael Jackson, Leonardo DiCaprio, Eminem, Nicki Minaj, Kim Kardashina, Rihanna, giusto per citarne alcuni.

Arrow
Arrow
Slider
Daniele Carrano

Article published by

Flâneur