ArteStreetart

Blub, l’arte sa nuotare

Posted on in Arte · Streetart

Da una piccola cittadina catalana fino al MANN di Napoli.

Nell’estate del 2013 in Catalogna, nel paesino di pescatori di Cadaqués, l’arte con indosso gli occhiali da sub ha iniziato ad immergersi grazie ai poster di Blub.

Blub è un artista urbano italiano partito dalla Spagna per poi iniziare a tappezzare Firenze e tante altre città italiane con i suoi poster, realizzati con l’acrilico. L’artista italiano modifica il linguaggio con il quale si è soliti vedere i personaggi ed icone dell’arte, ecco quindi che in modo simpatico ed originale Dalì, o Monna-lisa, ad esempio, si immergono nell’acqua.  L’acqua è il simbolo per eccellenza della vita, Blub, dunque attraverso la sua arte non fa altro che riportare in vita la storia dell’arte, e non solo. Fra i suoi poster è possibile reperire anche attori come Antonio De Curtis, oppure Amy Whinehouse ed anche Babbo Natale.

Arrow
Arrow
Slider

A distanza di cinque anni dal primo poster, oggi è possibile imbattersi in Blub a Venezia, Roma, Ravenna, Napoli, ma anche Barcellona, Amsterdam ed altre città europee, fino ad arrivare oltre oceano a Rio de Janeiro.
La sua ultima tappa è stata Napoli, dove ha trovato terreno fertile, tanto da riuscire ad esporre al MANN (Museo Archeologico Nazionale di Napoli).

 

Daniele Carrano

Article published by

Flâneur