Musica

Sunday service fra nuova musica e remix

Posted on in Musica

Kanye West fa hype, nel bene e nel male, è risaputo. D’altronde con la sua carriera e la sua personalità non poteva essere altrimenti. Nel novembre del 2018 doveva uscire un suo nuovo album, intitolato Yandhi (altre info qui), ma di fatto di quest’ultimo non si sa ancora niente.
L’artista di Chicago è conscio, probabilmente, di aver deluso un po’ alcune aspettative con album, indubbiamente di un certo livello rispetto al resto, ma non al 100% all’altezza dei suoi altri.

Come iniziato già con The Life Of Pablo Ye vuole unire gospel ed hip hop, non è il primo a farlo (si pensi anche ad alcuni brani del suo concittadino Chance The Rapper), ma probabilmente sarà il primo a poter creare qualcosa di unico, in un momento storico in cui tutto, o quasi, sembra la copia di tutto.
Un primo esempio ce lo mostra il web, ce lo mostrano i suoi amici invitati al suo personale sunday service, la sua funzione domenicale. Da qualche settimana ogni domenica Kanye, vestito di bianco, insieme al suo team, anch’esso rigorosamente in bianco con yeezy al piede chiaramente, prova e riprova vecchi brani, ma anche qualcosa (si spera) di nuovo, come mostrato da Cyhi the Prynce:

View this post on Instagram

This the only time we allow dope on Sundays

A post shared by CYHI THE PRYNCE (@1cyhitheprynce) on

Questi 30 secondi scarsi di video sono diventati virali e l’energia che emana  fa ben sperare per Yandhi.
Il Sunday service però non fa bene solo a Kanye West ed ai suoi ascoltatori, in qualche modo stimola anche altri artisti a fare di più, a mettersi in gioco, aprendo anche la strada a nuove sonorità.
Pertanto vi segnaliamo il remix fatto da Austin Millz ed anche il lavoro fatto da Riles, giovane ragazzo francese di cui abbiamo parlato qualche tempo fa  (clicca qui).

 

Daniele Carrano

Article published by

Flâneur

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *