Musica

LE PROMESSE DEL 2019: GLI ARTISTI DA TENERE D’OCCHIO IN QUESTO ANNO DI MUSICA

Posted on in Musica

È passato poco meno di un mese dall’inizio del 2019 eppure quest’anno ci ha già regalato un sacco di musica nuova.
Nello scorso articolo ci siamo occupati dei nomi caldi in uscita quest’anno, ma non abbiamo di certo dimenticato gli artisti più giovani da tenere d’occhio.

CoCo ha già annunciato l’uscita del suo nuovo album. Dopo La vita giusta per me e Quanto ci costa essere noi, progetti molto diversi tra loro che dimostrano una certa poliedricità del cantante napoletano, aspettiamo il terzo progetto in studio e non sappiamo davvero cosa aspettarci.
Con il singolo Bugie diverse abbiamo già potuto pregustare alcune delle sonorità scelte per il disco, un’attitudine R&B mescolata ai ritmi più dance e allo stile a metà tra il cantato e il rap. Corrado potrebbe essere davvero il Frank Ocean italiano? La qualità e lo stile ci sono, tocca adesso ascoltare il suo nuovo album per scoprire dove ci porterà.

L’edizione di Sanremo 2019 è ormai alle porte ed oltre ad incontrare vecchi nomi, inusitati se vogliamo, sul palco dell’Ariston a questo giro ci sarà una giovane promessa che va sotto il nome di Mahmood. Era già arrivato secondo nella scorsa edizione di Sanremo giovani, ma stavolta è in gara coi big pronto a dimostrare tutta la sua qualità. Mahmood è italo-egiziano ed ha il soul nella voce, è un ottimo autore, non a caso ha vinto un disco di platino con Nero Bali, scritta insieme a Dario Faini per Elodie, ed ha collaborato già con artisti del calibro di Gué Pequeno, Fabri Fibra e Marco Mengoni
Ma soprattutto ha una storia forte da raccontare, la sua, e noi non vediamo l’ora di ascoltarla. Possiamo aspettarci un nuovo album dopo l’ep Gioventù bruciata?

I Coma Cose hanno annunciato l’uscita del loro album di esordio Hype Aura per Asian Fake il prossimo 15 Marzo. Il duo Indie/Rap è pronto a spaccare tutto con il nuovo disco e con l’imminente tour nei club più blasonati d’Italia, ma facciamo un passo indietro.
È ormai un anno che i Coma Cose stanno infiammando le nostre playlist di Spotify con i loro pezzi dai testi particolari e dalla poetica semplice, quotidiana, ma introspettiva e un sound che per certi versi ricorda i ritmi dell’old school rap. Via Gola è il primo singolo estratto da Hype Aura e già ci ha fatto raggiungere il Nirvana tra la citazione a Montale e le ambientazioni sognanti. Ci aspettiamo un gran disco, a metà tra i Doors e gli OTR.

Restando in zona Asian FakeVenerus è stato una bella sopresa del 2018 con il suo primo ep A che punto è la notte e il featuring con Gemitaiz e Franco126. Il mood notturno dei pezzi, i ritmi in downtempo, il sax e i synth: potrebbe essere la nuova frontiera del Jazz italiano, il punto di congiunzione tra Kaytranada e Bruno Martino? Andrea ci ha lasciato intravedere un pezzetto del suo mondo, della sua intimità, ma non basta a conoscere un artista che ha tanta qualità e ancora tanto da dimostrare. La black music italiana è viva e Andrea Venerus, cantautore di San Siro, lo canta in falsetto e questo fa sperare per il futuro. Che in quest’anno ci regali un disco? Stiamo a vedere.

Un altro artista da tenere d’occhio in questo 2019 è sicuramente Giaime. A lui non piace stare troppo sotto le luci dei riflettori e n’è stato per qualche tempo lontano, ma adesso è pronto a tornare e non è più “timido”. Il punto di forza del rapper milanese è l’originalità: Giaime si muove fuori dagli schemi (aiutato in questo anche dalla preziosa collaborazione con Andry The Hitmaker) e si fa fatica a volerlo collocare in un contenitore musicale poiché riesce a proporre sound diversi e sempre nuovi, alternando testi d’amore come nel pezzo Finché fa giorno ad altre tematiche più introspettive e forti come in Timido. Non è uno stuntman, ma Giaime Mula ci fa fare salti dalla sedia ad ogni ascolto e adesso cosa starà bollendo in pentola?
Godiamoci questo 2019 di musica perché è soltanto l’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *