ArteIllustrazioniSPOTTEDStreetwear

SPOTTED: LARO LAGOSTA

Posted on in Arte · Illustrazioni · SPOTTED · Streetwear

Laro Vilas Boas in arte Laro Lagosta è un Illustratore e Graphic Designer portoghese nato nel 1987. Nel 2014 inizia raggiungere le prime quote di popolarità e ad oggi è uno dei grafici più rinomati nel mondo dello streetwear grazie alle sue stilose ed ironiche illustrazioni.

Come ogni artista è immancabile un’analisi attenta della società in cui si vive, dalla quale poi nascono le proprie creazioni e nel caso di Laro il contesto principale di riferimento è quello dello streetwear. Nel corso del tempo l’illustratore portoghese ha sviluppato sempre di più la sua arte fino a riuscire, attraverso le sue opere, a centrare in pieno quelle che sono le contraddizioni e le esasperazioni di un mondo in cui purtroppo prevale sempre di più l’apparenza.

Alcune serie di ritratti seguono un po’ il trend cardine del genere e infatti i soggetti protagonisti sono personaggi di spicco del mondo della TV, del cinema e dell’arte tutti rigorosamente rappresentati mentre indossano i capi dei migliori brand streetwear del tempo, come Jean-Michel Basquiat vestito Supreme, Tony Soprano in completo Palace oppure Eleven di Stranger Things in giacca e maglietta ASSC

Pertanto, non si raggiunge un discreto picco di notorietà (tanto da essere stato uno dei principali protagonisti durante l’ultimo Kick It a Roma) seguendo i trend o continuando a fare cose già viste ed ecco quindi che viene fuori tutta la creatività di Laro. Innanzitutto cambiano i soggetti, non più personaggi famosi ma persone comuni, quelle che insieme formano l’enorme community streetwear mondiale. Il bello sta nel come il portoghese rappresenta questi ultimi, ovvero sotto forma di scheletri asciutti e vuoti ma che allo stesso tempo sembrano provare particolari emozioni nei confronti delle proprie sneakers o dei propri vestiti. Il motivo? Lo ha puntualizzato stesso lui in un’intervista a Complex del marzo scorso: “I like to use them when talking about the inner thoughts people have about sneakers. They’re skeletons, they don’t have gender, they don’t have skin, you don’t know where they’re from, you only know they’re human, so you don’t have barriers or stupid prejudices about the character, anybody can relate to the feelings, that’s what is important.” Qualità dunque ma anche tanta tanta ironia da cogliere a pieno in ogni suo lavoro.

Di seguito una serie dei lavori di Laro Lagosta che più ci hanno colpito.
Credits: Laro Lagosta FB page & website.

Arrow
Arrow
Slider

Appassionato di street art e musica elettronica, amante di Napoli e del Napoli.

Scrivo per dare voce alla cultura.

Alessandro Canonico

Article published by

Appassionato di street art e musica elettronica, amante di Napoli e del Napoli. Scrivo per dare voce alla cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *