Streetwear

RAVE INSPIRATION PART 2 – DIECI COLLEZIONI ISPIRATE ALLA RAVE CULTURE

Posted on in Streetwear

Dopo la prima parte (che potete leggere qui) in cui le protagoniste sono le collezioni ispirate alla rave culture dei brand Lazy Oaf, Gosha Rubcinskiy x Adidas Originals, Tonsure, Underground Resistance x Carhartt e Martine Rose. In questa seconda parte, così come nella prima, troviamo ancora nomi importanti della moda mondiale a dimostrazione di come il fenomeno rave, che agli inizi era poco considerato e molto più denigrato dalla maggioranza della società, adesso goda di una particolare considerazione anche e soprattutto a livello estetico. Di seguito trovate le ultime cinque collezioni sperando che questo articolo possa servire da ispirazione per il vostro outfit da sfoggiare durante la prossima festa.

Artwork: Giorgia Amato

1) Adidas x Y3 – SS 2018
Iniziamo col botto questa seconda parte con la collezione spring/summer 2018 firmata dal designer giapponese Yohji Yamamoto per Adidas. La collezione celebra i 15 anni di collaborazione tra il brand con le tre strisce e Yamamoto e si concentra su un tipo di abbigliamento adatto ai club, specialmente quelli berlinesi. Ecco perché è composta da capi futuristici ma allo stesso tempo semplici e in quattro colorazioni diverse, nero, bianco, rosso e blu. A questo link potete trovare il video dello show di presentazione della collezione.

2) Dior – AW 2017

Kris Van Assche è colui che ha firmato la collezione AW 2017 per Dior Homme e lo ha fatto ispirandosi non solo alla rave culture ma, andando più nello specifico, questa collezione rimanda ad un’ulteriore sottocultura nata tra l’Olanda e il Belgio, i Gabber. I capi che la compongono, come lo stesso Kris ha rivelato, riprendono la cultura gabber sia nella vestibilità: giacche strette e pantaloni più larghi per richiamare i movimenti frenetici delle gambe e più controllati del busto che vengono compiuti dai gabber mentre ballando; sia dal gioco di parole con il termine “hardcore” che è stata rivisto in “hardior”. Tutti gli outfit della collezione e il video della sfilata li trovate qui. A questo link invece trovate il teaser dello show. 

3) MISBHV – FW 2017
Natalia Maczek è la designer russa ideatrice del brand MISBHV che proprio con questa collezione ha fatto il suo debutto durante la settimana della moda di New York riscuotendo moltissimo successo. Proprio perché di origini polacche la sua fonte di ispirazione per questa collezione che prende il nome di 6 Years In The Rave è stata proprio la scena rave dell’est-europa nata dopo la caduta dell’Unione Sovietica. Il richiamo alla cultura rave lo si intuisce anche dallo slogan “extacy” presente su alcuni capi.

4) GmbH – FW 2017

Ci spostiamo di nuovo nel centro europa per la collezione fall winter 2017 del brand di Berlino GmbH che, ispirandosi alla nightlife tedesca e alla cultura che la attraversa, ha ideato capi adatti a chi ha intenzione di presentarsi al meglio ad un rave party. Possiamo quindi trovare giubbotti e pantaloni oversize alternati a longsleeve aderenti. Tutta la collezione qui.

5) Syndicate Original – SS 2018
L’ultima collezione è del brand Ucraino Syndicate Original che per la primavera estate 2018 ha lanciato una collezione dedicata ai rave che si svolgevano in Ucraina nei primi anni 2000. Tanti colori sgargianti, dal rosa al giallo, per un insieme di tute, hoodie, longsleeve e t shirt dalla vestibilità comoda.

Alessandro Canonico

Appassionato di street art e musica elettronica, amante di Napoli e del Napoli.

Scrivo per dare voce alla cultura.

Alessandro Canonico

Article published by

Appassionato di street art e musica elettronica, amante di Napoli e del Napoli. Scrivo per dare voce alla cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *