Streetwear

GOSHA RUBCHINSKIY X ADIDAS FOOTBALL – NON UNA SEMPLICE COLLABORAZIONE

Posted on in Streetwear
La notizia del giorno è sicuramente questa: il designer russo Gosha Rubchinskiy ha collaborato con Adidas football per la creazione di una nuova collezione dedicata al FW 2017 andando in scena oggi con una sfilata, le cui immagini hanno fatto il giro del web, che si è svolta in una piccola città russa: Kaliningrad. Gosha x Adidas non è una semplice collaborazione, o meglio, non è come una qualsiasi collaborazione ma nasconde al suo interno diverse particolarità, del resto si sa, Gosha non lascia nulla al caso in tutto quello che fa.

In questo caso non si è risparmiato nemmeno nella scelta della città dove effettuare la sfilata. Come detto si è svolta a Kaliningrad, ma perché in una piccola città Russa piuttosto che le classiche Londra, Milano o New York? Le ragioni sono due. La prima riguarda il fatto che Kaliningrad, prima della fine della seconda guerra mondiale era una città Tedesca e ancora oggi si possono vedere edifici tedeschi sul suo territorio (tra cui proprio antichi stadi di calcio) quindi, quale scelta migliore per presentare una collezione di un brand russo con uno tedesco se non in una città che è in parte russa e in parte tedesca? la seconda, invece, è in un certo senso più personale, Gosha l’ha spiegata così: “It’s Russia and it’s a small city, but at the same time it’s in the middle of Europe. I want to prove that you can show international ideas but in a small Russian city; I want to show the end of globalism. It’s more interesting to see what is happening in small cities. It’s more interesting to see what’s happening in Kaliningrad than New York.”

Per quanto riguarda la collezione in sé essa è composta da cappotti, camice e completi che vanno sul classico, allo stesso tempo però sono presenti maglie in jersey, felpe, track pant e sneakers, e in aggiunta anche accessori come sciarpe, cappelli e borse. Questa sorta di unione tra classico e sportivo non è casuale e deriva dalla fonte di ispirazione che ha illuminato il genio di uno dei più famosi designer del momento. Gosha si è ispirato ancora una volta alla gioventù russa, come nel caso di collezioni precedenti dove si è ispirato alla cultura skate dei giovani russi. Questa volta però, come è facile intuire, è stato ispirato dai giovani russi che tutti i giorni, sfidando molto spesso condizioni climatiche avverse, vanno a giocare a calcio “…wearing sports pants but with a coat”. 

Un’altra particolarità è stata rilevata da Adrian Joffe, presidente di Comme des Garçons e possessore dell’etichetta Gosha Rubchinskiy. Joffe ha annunciato che la collaborazione tra Gosha e Adidas non si fermerà qui ma durerà fino ai Mondiali di calcio del 2018 che si svolgeranno in Russia, appunto, e che Adidas footbal a sua volta sponsorizza. Ci saranno poi altre sfilate, sempre in città russe e sempre in relazione ai mondiali di calcio del 2018. Inoltre Joffe ha promesso l’uscita di altri contenuti come ad esempio un libro o una capsule collection esclusiva per i mondiali di calcio. Ma non è nulla di confermato. 

Anche le modalità di distribuzione e di accordi tra Adidas e Gosha sono particolarità rilevanti e inusuali di questi tempi. Sarà possibile comprare i capi della collezione in soli 120 store selezionati e il perché lo ha rilevato lo stesso Joffe: “We wanted to protect the name. We wanted to keep it special. We do all the distribution. Adidas are not allowed to distribute it — no football shops. There’s no license, no formal agreement, no royalty. Gosha designs it, Adidas makes it and I distribute it. I make my money with the usual mark-up and I pay Gosha. There’s nothing financial between Adidas and Gosha. It’s an easy contract.” I prezzi, infine, saranno abbastanza accessibili, si stima che ogni capo costerà il 20/30 per cento in più di qualsiasi capo Adidas Football.

Per vedere tutte le foto della collezione cliccare qui.

Alessandro Canonico
  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *