MusicaOpinioni

ROAD TRIP: ALESSANDRO CANONICO

Posted on in Musica · Opinioni
Road trip letteralmente tradotto significa “viaggio su strada” e il viaggio, inteso nella sua accezione materiale come atto di spostamento da un luogo all’altro, è l’elemento più importante di una vacanza dato che è quello che ne sancisce sia l’inizio che la fine. Un momento speciale in cui si inizia pian piano, chilometro per chilometro, a metabolizzare il fatto di essere finalmente in vacanza dopo un anno pieno di fatiche, che siano queste legate allo studio o magari ad un lavoro. L’unica cosa che ormai resta da fare è alleggerire il proprio sistema nervoso, emanando via tutte le pressioni e lasciarsi definitivamente trasportare come in un vero e proprio trip, inteso nella sua accezione mentale e psichica.      
La musica in questo contesto gioca un ruolo fondamentale, senza di essa un viaggio non sarebbe lo stesso poiché, e questo è risaputo e fuor di dubbio, è da sempre la compagna di viaggio per eccellenza in più verrebbe a mancare la valvola di sfogo che ci permetterebbe di incominciare il nostro trip mentale, di cui dicevo prima, e quindi lasciarsi trasportare iniziando a godersi la propria vacanza. Da appassionato di musica elettronica, considero quest’ultima come genere perfetto per affrontare un viaggio perché si lega perfettamente con esso per la sua capacità di trasmettere appunto la sensazione di “essere trasportato”. Allora ho iniziato ad analizzare attentamente i miei profili YouTube, Spotify e Soundcloud selezionando pezzi che vanno dalla trance alla techno, passando per la minimal. I brani scelti hanno come comune denominatore il trasmettete proprio quella sensazione. Non vi resta che ascoltarli sperando che almeno uno dei cinque possa iniziare a far parte delle vostre playlist.
Il primo pezzo è Antitesi di Vana Imago (Federico Franchi), fa parte dell’EP “Tesi” uscito per Trance Communication Records nel 1995. Il secondo è NGC6826 (Blinking eye) di Inigo Kennedy, lato A di “NGC” l’ultimo EP del dj inglese uscito il 24 giugno 2016 per Token Records. A seguire due pezzi di Donato Dozzy, il primo si intitola Aurora che fa parte dell’EP “That Fab” uscito il 9 maggio 2016 per la label Spazio Disponibile, di cui Donato ne è co-founder, il secondo invece è Cassandra, uscito per Claque Musique il 20 maggio 2015. Infine la versione numero uno del mix di Kim Ne di Insanlar firmato Ricardo Villalobos.  
Foto di Alessandro Canonico
Alessandro Canonico 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *