Skate

HOPPY ENDING, DOVE SKATE E BIRRA SI INCONTRANO

Posted on in Skate
Da circa un anno, al Vomero in Via Santa Maria della Libera 30, troviamo la birreria Hoppy EndingIl nome è un chiaro riferimento all’happy ending, ma qui si parla di birra, di luppoli, in inglese hop, e quindi Hoppy Ending, finale luppolato.
Non si tratta di una semplice birreria, bensì di un luogo in cui due mondi apparentemente distanti, come lo skate e la birra artigianale, si incontrano. 
“Si tratta di due realtà di nicchia per veri appassionati, di due mondi mossi dalla passione e dalla ricerca” ci spiega Antonio Romanelli (uno di proprietari, oltre che locals. Da poco ha pubblicato il video Design Issues).
Tra una birra ed un’altra abbiamo poi riflettuto su come oggi lo skate sia diventata una tendenza e su come tutti vogliono guadagnarci ignorando la sua vera essenza. Non bisogna dimenticare che lo skateboard è divertimento ed aggregazione prima di essere un’attività sportiva. Alla scena napoletana, secondo Antonio, non manca nulla; i locals hanno la fortuna di poter vivere in un città in cui la gente è tollerante e lascia skatare in santa pace, un contesto che bisogna sfruttare meglio. Gli spot ci sono, lunico problema è la pigrizia che ostacola la loro ricerca essendo ben nascosti. È inutile parlare di assenza di strutture dato che tutto quello che manca si può costruire; mancherà sempre qualcosa e bisognerà sempre darsi da fare per crescere ed ottenere ciò che si vuole. Ciò che più manca è insomma la voglia  di fare, la mentalità, e bisogna lavorare su questo.

Napoli è una città unica ed un luogo unico come questa birreria ci voleva, un luogo dove poter far conoscere e crescere la cultura dello skate, attraverso le première degli skateteam oltre che alla vendita di tutto ciò che occorre per skatare. 

Foto di Dan Carrano


Dan Carrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *