Musica

IL TORMENTONE DELL’ESTATE 2015 NON È UNA CANZONE

Posted on in Musica

Ogni estate ci si chiede quale sarà la hit, il tormentone per dirlo alla nostra che più volte verrà riprodotto dalle casse agli aperitivi estivi,nelle piscine e sulle spiagge.
Quest’anno non è stato poi così diverso, o forse si.

Si perché quest’anno l’estate ha avuto i classici tormentoni (chiedere a J.Ax per maggiori informazioni) ma la vera protagonista dell’estate è stata l’estate stessa. Una parola forse vi schiarirà le idee Tropical che abbinata ad un’altra House descrive il genere che ha dettato legge in questa stagione estiva.

La Tropical House nasce da una costola della Deep House, anch’essa sotto genere della musica House e con cui ha molte cose in comune ma a cui ha abbinato alcune caratteristiche della EDM come il pattern ritmico 4/4 e la presenza fissa dei sintetizzatori.
Passando dalla teoria alla pratica nomi fino a poco fa sconosciuti come Kygo, Klingande e Robin Schulz hanno raggiunto l’apice delle classifiche e siamo sicuri che forse non tutto l’anno ma l’estate prossima si riproporranno. Qui un tipico esempio di Tropical House. 

Alcuni potrebbero storcere il naso davanti ad una “musica stagionale”,brani che una volta giunti a settembre vengono dimenticati insieme a costumi e camicie a fiori. In realtà la Tropical House, nome creato per gioco da Thomas Jack ma rivelatosi azzeccatissimo, è uno dei migliori esempi di come l’ispirazione di un’artista diventi l’identità della musica stessa , di come riff di chitarra, sassofoni e xilofoni possano diventare spensieratezza,benessere e…bagnasciuga.

-LRNZZCCN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *