Musica

2015 – Ritorno al passato (futuro)

Posted on in Musica
Se Marty McFly tornasse davvero nel 2015 probabilmente indosserebbe un paio di Supercolor e non un paio di Nike Air Mag ed (anche per questo) si troverebbe in guai più grossi di quelli già affrontati nel 2° capitolo di Ritorno al Futuro.

Un maltempo duro e duraturo che ha messo in difficoltà la viabilità e soprattutto il buonumore generale (ad eccezione di qualcuno.. ndr.), tensioni internazionali a livello economico, un nuovo (vecchio) presidente della Repubblica Italiana, terrorismo a sfondo religioso e l’inizio dell’Isola dei famosi.
–si noti la lettera minuscola non casuale e l’ordine di gravità degli eventi crescente.

In questa tempesta di neve, ghiaccio e brutte notizie è arrivata  una manna dal cielo sotto una forma insolita ma per noi di EPN solita ed amorevole: l’industria musicale.
20 Gennaio : Marracash fuori con Statusdopo una lunghissima, estenuante ma ripagata attesa.

27 Gennaio : Mecna,fuori con Laska il secondo album ufficiale dopo Disco Inverno.

I due album distanti solo solo 7 giorni sul calendario sono in realtà distanti anni luce l’uno dall’altro. Status rappresenta l’album della consacrazione artistica e personale del rapper della Barona, il quale ci dimostra che questi 3 anni di inattività non sono stati affatto inattivi ma che lo hanno portato alla Maturità.Mecna dal canto suo è soltanto/già al suo secondo album e se questa maturità,come è giusto che sia,non l’ha ancora raggiunta, eppure riesce già a dare delle certezze ,una in particolare quella dello stile personalissimo ed introspettivo che hanno in pochissimi come lui in Italia.
Nella settimana di intervallo tra l’una e l’altra uscita però è successo altro e non di poco conto.
Il rapper che indossa il passamontagna ha rilasciato finalmente un suo album Soul of a Supertramp, Dopo il primo mixtape Musica Cicatrene e qualche collaborazione che lo aveva fatto notare dalla scena Mezzosangue finalmente propone un prodotto più complesso ed armonioso senza perdere quella foga e quella voglia di riscatto che si consolida come suo marchio di riconoscimento.Lo stesso Mezzo è stato imitato da Fabrizio Tarducci nel video “Il Rap Nel Mio Paese”,scopriremo poi con quale intenzione.

Fabri Fibra infatti oltre al suddetto video,lancia a sorpresa un nuovo album “Squallor” ed in modo non altrettanto sorprendente risponde a tono al malcapitato Fedez su cui secondo molti rischia di abbattersi la stessa nefasta sorte dell’ormai Italo-Giamaicano Vacca.


Ci sarebbe poi da citare un certo Lorenzo Jovanotti Cherubini tornato in piena forma e carico della solita qualità ma anche di molta quantità (30 per essere pignoli).
Il 2015CC  non fa rimpiangere, di già, lo sbadigliante 2014 conclusosi e ci presenta una penisola animata da suoni e versi nuovi e propositivi. Ma è andando oltre oceano che il calendario comprato da poco si tinge di giallo evidenziatore e pennarello rosso regalandoci delizie e piaceri.


Collaborazioni tra ex membri dei Beatles e primogeniti di Dio, album a sorpresa che piovono dal cielo, record di streaming appena battuti che vengono battuti da altri record battuti subito dopo, le nuove uscite di Big Sean ed Action Bronson. Insomma, meglio fare spazio nell’iPod ed anche nella testa. Il letto in comune di questo straripante fiume di novità infatti è quello della “vecchia rinnovazione”. L’arte (alla base delle discipline dell’Hip-Hop da sempre) di riprendere il passato e dargli un nuovo futuro. Che si tratti di Drake che finisce una canzone intonando Erykah Badu,di Kendrick Lamar che campiona il G-Funk, di Marracash che si traveste da Bruce Willis e perfino di Jovanotti in cima alle classifiche. E’ vero che “il succo della vita è che il succo prima era più fresco” ma quest’anno appena iniziato ci ha portato nuovi frutti mai assaggiati.


In ultimi analisi la nostra Hoverboard della musica ci porta ad un evento/presentazione dove alcuni dei più grandi artisti del panorama musicale internazionale da Jay-Z ai Daft Punk a Madonna hanno annunciato Tidal,un nuovo servizio di music streaming che a detta loro rivoluzionerà il mondo della musica,ma questa è un altra storia..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *