ArteStreetart

GLI OSCAR, LA DROGA E LA STREET-ART

Posted on in Arte · Streetart

Domani a Los Angeles andrà in scena l’87° edizione della nomina degli Oscar e, come sempre, il periodo che va dall’annuncio fino all’arrivo della notte degli Oscar è caratterizzato sia dai vari pronostici sia, soprattutto, da polemiche. Inoltre quest’anno uno street-artist Americano chiamato Plastic Jesus ha esposto, precisamente davanti la stella in onore di Elvis Presley, una riproduzione della statuetta degli Oscar intenta a sniffare cocaina con sotto una targa sulla quale ha inciso la frase: “Miglior festa di Hollywood“. Lo stesso artista nel 2014 sempre in occasione della cerimonia ha esposto la stessa statuetta però con un laccio sul braccio sinistro mentre con la mano destra è in procinto di bucarsi le vene con una siringa e sulla targa invece, ha inciso la scritta: “Miglior segreto mantenuto a Hollywood“.  È stato lo stessto artista, definito anche come “The Banksy of LA” a spiegare a coloro che lo hanno criticato il perché di queste installazioni, cioè quello di cercare di sensibilizzare la società sul problema delle droghe pesanti che attanaglia le star del cinema ma anche chi è dietro le quinte.

La statuetta intenta a sniffare cocaina
La statuetta del 2014
Alessandro Canonico.
Seguici su Facebook, su Instagram e iscriviti al nostro canale Youtube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *