Musica

Sold out di Clementino alla casa della musica

Posted on in Musica

Venerdì 28 Febbraio alla Casa della Musica si è esibito Clementino per il suo Mea Culpa Tour. Il rapper insieme a Dj Tayone e numerosi ospiti hanno fatto ballare e divertire circa 5.000 persone.
Verso le 9.30 il concerto inizia subito con una serie di canzoni: Amsterdam, Che Hit, un freestyle sulla base di Numbers on the boards di Pusha T per introdurre Gioventù Bruciata, dal CD di Fritz Da Cat.  Dopo una mezz’oretta si inizia con i primi ospiti: Uomodisu ed El Koyote per una nuova versione di Senza Kontroll. Più il concerto andava avanti e più il divertimento aumentava tra Harlem Shake e battute varie il tempo volava; non era il primo live di Clementino a cui assistevo e quindi conoscevo bene le sue doti di intrattenimento.
Sul palco salgono anche i Sangue Mostro, dopo l’esibizione di Dope One e Clementino che al ritmo di Bomba Atomica, singolo estratto dall’album Armageddon hanno fatto muovere tutto il pubblico. I Sangue Mostro, gruppo storico della scena Hip-Hop Napoletana e non, composto da Ekspo,Ale Zin, Speaker Cenzou e Dj Uncino eseguono insieme al protagonista della serata il brano Rinascimento estatto dal loro ultimo album Cuo-Rap. La serata prosegue e Clementino esegue un suo pezzo storico ” O cazon larg” da Napolimanicomio, insieme a Fabio Farti e MC O’Zi, seguito da Delle Palazzine con King Curci a.k.a. Francesco Paura e Ntò. Con quest’ultimo sul palco Clementino si sbizzarrisce invitando sul palco Gigi Finizio per cantare il loro singolo ”Sei come sei” e cantando poi ”Ind o Rion” dei Co’Sang. La serata giunge al termine e dopo un’oretta circa arriva il pezzo forte della serata, salgono sul palco i Messaggeri del Vesuvio e numerosi esponenti del Hip-Hop Napoletano, Shaone,Ganjafarm Crew,Oyoshe,Sangue Mostro e tanti altri che fanno esaltare l’intero pubblico, me compreso, con il brano tratto dall’ultimo album di Clementino ”Messaggeri del Vesuvio” e poi intonano insieme al pubblico e a Clemente ”O’Vient”.

Come detto prima questo non era il mio il primo concerto di Clementino ma questo mi ha colpito per due motivi principali: gli ospiti e la multi-etnicità del pubblico, gente di tutti i tipi e di tutte le età,coppiette,cuozzi,persone che seguono hip-hop,bambini con annessi genitori,bimbeminkie che urlavano ”sei bellissimo”, il concerto è stato senza dubbio bello e di alto livello,grazie agli ospiti e al talento di Clementino.

DNL47
Pagina facebook ESCVPE : https://www.facebook.com/ESCVPE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *